Giovanni Sellitto

Come iniziare a suonare il pianoforte nel 2024

Non esistono scorciatoie!

La domanda sembra implicare automaticamente che l’anno in cui ci troviamo possa fare la differenza in qualche modo riguardo alla possibilità di imparare a suonare il pianoforte, magari attraverso alcune “scorciatoie”…

Ti dico per esperienza che non esistono scorciatoie.

La risposta alla domanda, a mio avviso, vale per il 2024 così come è valsa, ad esempio, nel 1950 o come varrà nel 2050: affidandosi ad un insegnante preparato che ti accompagnerà durante tutto il percorso necessario ad imparare a suonare il pianoforte, fino a permetterti, col tempo, di raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato.

L’importanza dell’insegnante

Non credere che la sempre crescente espansione e fruibilità della tecnologia (tutorial, corsi tipo “imparare a suonare il pianoforte in poche lezioni” e simili) sia minimamente paragonabile al metodo classico: il maestro che ti segue passo dopo passo è tutta un’altra storia.

Qualunque dubbio avrai lungo il percorso, lui te lo scioglierà. Qualunque correzione di cui avrai bisogno, lui te la farà.

Soltanto in questo modo potrai raggiungere dei veri risultati.

La strada più semplice è anche quella più giusta?

So che spesso e volentieri si tende a cercare una via più facile per imparare a fare una cosa che ci piace ma – ahimè – non esiste (sarebbe bello!).

Noi pianisti ed insegnanti di pianoforte abbiamo dedicato anni della nostra vita allo studio di questo magnifico strumento musicale.

Perciò ti consiglio semplicemente di tirar fuori tutta la tua determinazione, passione e dedizione, cercare un insegnante della tua zona e metterti in gioco!

Vedrai che col tempo, se ti dedicherai con passione a questa sfida, i risultati arriveranno in modi a cui non avresti mai pensato prima.

Facebook
Twitter
LinkedIn

Approfondisci

Articoli correlati

Su questo sito utilizziamo strumenti di prima o terza parte che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie di statistica) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.